High Tech High School: il progetto IGT per accedere al futuro attraverso la tecnologia


L’importanza della didattica STEAM per le opportunità professionali di domani

L

L’emergenza sanitaria vissuta ha posto l’accento su un rapido processo di digitalizzazione intrapreso già da tempo da numerose aziende in tutto il mondo.

L’innovazione tecnologica cui stiamo assistendo trova radici profonde in un più ampio contesto in evoluzione che, secondo la rilevazione Ocse (Organization for Economic Co-operation and Development) nel prospetto sulle competenze 2020, creerà nuovi posti di lavoro da destinare agli ambiti professionali più disparati. Basti pensare che, come riportato da Il Sole 24 Ore, entro il 2030 saranno richiesti circa 85 milioni di nuovi talenti high-tech.

Per queste ragioni l’educazione e la formazione delle nuove generazioni con background in ambito “STEAM” – Science, Technology, Engineering, Art e Mathematics – rappresenta un tema sempre più rilevante nel panorama internazionale. Materie di studio che, tuttavia, continuano a rappresentare una nicchia all’interno dell’offerta scolastica italiana.

Il progetto per la formazione di nuovi talenti high-tech

In questo contesto, IGT, da anni impegnata a supportare i giovani nella costruzione del proprio futuro, ha lanciato nel 2020 il progetto High Tech High School in partnership con Codemotion.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è nata con l’obiettivo di fornire ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni competenze nell’uso di strumenti digitali, attraverso laboratori gratuiti ad alto contenuto tecnologico.

Per quattro mesi, 432 ragazze e ragazzi di quattro istituti scolastici di Milano, Roma, Bari e Catania, hanno seguito in totale 384 laboratori e sono stati guidati da esperti all’uso delle nuove tecnologie, affrontando insieme ai propri compagni sfide di programmazione, design ed elettronica pensate per loro.    
Le tematiche hanno riguardato lo sviluppo di Web APP, progetti di Internet of Things ed Intelligenza Artificiale, nonché UX e UI, Design e Grafica 2D e 3D.

Non solo: High Tech High School ha offerto, ai docenti degli istituti coinvolti, laboratori in live streaming dedicati al creative coding con esperimenti pratici, permettendogli di scoprire nuovi modi di usare la tecnologia in ambito didattico (introduzione al coding, Storytelling attraverso il Coding, Coding e matematica, Data Visualization, Tinkering, DIY e Maker Culture).




 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

giovani sono il futuro. Per questo diamo vita a progetti e strategie che li sostengano nell’interesse del Paese, come High Tech High School che ha contribuito alla crescita delle ragazze e dei ragazzi, mettendo a disposizione delle scuole un percorso formativo gratuito per acquisire competenze tecnologiche e digitali, dando loro la possibilità di esprimersi attraverso la tecnologia e stimolandoli anche a interessarsi verso le materie STEAM.

Tutte conoscenze e competenze oggi più che mai indispensabili per il domani”

Fabio Cairoli | CEO IGT Global Lottery